17 maggio: giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia

Oggi è la Giornata internazionale contro l'omofobia, bifobia e transfobia, fobie che non sono mica paure, sono infezioni culturali vere e proprie, perpetrate, giustificate e tramandate da secoli, decenni, in un crescendo di violenza e retaggi sociali e politici.


Non comprenderò mai questa attitudine propria del genere umano, a suo dire evoluto e civilizzato, nel tentare di mettere in ordine la natura, li dove già obbligare la natura a uno schema calcolato ma non motivato è l'emblema dell'essere "contro natura".


Non comprenderò mai questa vittoria della vigliaccheria di pensiero sulle nostre vite e sulla nostra libertà, che si manifesta con l'odio e il disprezzo, sempre su quella base contro natura del dover ordinare la natura.


Non comprenderò mai questa guerra in nome del cuore che sgancia bombe su chi il cuore lo ascolta e lo asseconda, che abusa di parole e significati come etica, morale, libertà e normalità, che quotidianamente noi, gente che il cuore lo innalza senza indugiare ne giudicare, difendiamo con uno scudo, una parola, un significato, del quale mai abusiamo, l'Orgoglio.


L'amore è libertà e la libertà va difesa con orgoglio, sempre.


Tutte le volte che decidiamo chi debba essere l'altro, tutte le volte che separiamo l'esistenza fra giusto e sbagliato, tutte le volte che temiamo la felicità altrui, non siamo dei pensatori emancipati, siamo degli stronzi, degli stronzi con gravi disagi esistenziali.


L'Omofobia, la bifobia e la transfobia sono fobie, una fobia è un'irrazionale e persistente paura e repulsione di certe situazioni, oggetti, attività, animali o persone, che può, nei casi più gravi limitare l'autonomia del soggetto come nel caso dell'evitamento, ma che non rappresenta un reale pericolo per la persona, gravissima.


Dunque Omofobia, bifobia e transfobia sono invalidanti malattie proprie degli stronzi e degli ottusi, infelici direi... perchè avere paura dell'amore, ve lo assicuro, è tanto grave quanto triste.


Nel video: migliaia di persone felici che innalzano il cuore, accarezzano la vita e abbracciano la libertà.





Giuseppe Mazzola

9 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti